Quando: dal 24 gennaio 2019 al 15 marzo 2019, Giovedì -Domenica h 12-20, gratuito.

L’uomo come soggetto della Storia.

Ho deciso di iniziare dall’ICA, Istituto Contemporaneo per le Arti, aperto dal 24 gennaio 2019 nella stessa strada della Fondazione Prada, Via Orobia 26, con l’obbiettivo – come il nostro B-ART – di riportare l’arte tra la gente.

La mostra intitolata “Apologia della Storia” parte dell’omonimo libro dello storico Marc Bloch, che ritiene l’uomo il Protagonista della Storia e raccoglie una serie di opere che RACCONTANO LO SPACCATO GEO  – POLITICO di alcune società.

L’arte classica avrebbe raccontato tramite dipinti figurativi la storia di taluni luoghi: l’arte contemporanea racconta tramite “metafore e simboli” la storia di taluni luoghi. Non cambia il pensiero cambia solo come gli artisti lo esprimono.

Vediamolo insieme.

Il percorso:

– si apre al pianto terra con (i) con un’opera di Byars imponente scultura di vetro, specchio e oro che ci porta ad interrogarci sul significato di storia, conoscenze e dell’espansione delle stesse tramite l’arte e  (ii) il topolino di Gender che racconta per 9 minuti la sua filosofia;

– al primo piano troviamo opere raccontano del Marocco, l’isola di St. John, Baghdad, Sud Africa..

Il consiglio è immergiti tra queste opere con la consapevolezza che ogni una di queste opere parla della storia del proprio paese, dove l’uomo è il protagonista di ciascun racconto, con l’obiettivo di conoscere la storia per meglio affrontare i problemi del presente.